Business plan per pastificio

Il business plan per pastificio in un settore di nicchia del reparto alimentare: pasta fresca senza glutine

Guarda il nostro modello

Business plan per pastificio

Il business plan per pastificio riguarda un settore di nicchia del reparto alimentare: pasta fresca di mais, mais e riso, riso senza glutine idonea a quanti devono seguire un alimentazione particolare quali affetti da celiachia. La pasta è prodotta, confezionata e commercializzata dal Pastificio Allegria della Pasta Srl presso, farmacie, negozi DO e GDO specializzati attraverso una rete di concessionari ed agenti sul territorio nazionale e non.

Essendo un prodotto idoneo a quanti devono seguire un’ alimentazione particolare, nel business plan per pastificio si deve prevedere un’autorizzazione rilasciata dal Ministero della Salute grazie alla quale il celiaco può avvalersi di un rimborso mensile che varia dai € 90,00 per le donne ai € 140,00 per gli uomini se opportunamente registrati presso il SSN come persone aventi diritto. Dati importanti per la successiva analisi dei costi.

Ci sono solo due tipi di intolleranze alimentari scientificamente riconosciute: l’intolleranza al glutine (celiachia) e l’intolleranza al lattosio. La celiachia è una condizione digestiva alterata dalla proteina glutine, presente nel grano e suoi derivati, che danneggia le pareti dell’apparato digestivo. La condizione patologica può variare da una comune sensazione di gonfiore nei casi più blandi, ad una vera e propria intossicazione alimentare che può degenerare fino alla morte nei casi più gravi.

La celiachia può apparire in qualsiasi momento della vita di una persona ma le forme più gravi si manifestano sin dalla nascita. Le cause patogene sono tra le più varie e spaziano da fattori ereditari, fattori congeniti, fattori alimentari e fattori psicologici quali stress o condizioni post-traumatiche.

L’origine di questa patologia non è chiara ma i primi casi sono apparsi alla scienza nel mondo occidentale negli anni ’50. Alcuni ricercatori ipotizzano che questa intolleranza si sia sviluppata sin dai tempi più antichi quando l’uomo è passato da una alimentazione a base di frutta e carne, ad un’alimentazione a base di cereali. Il forte incremento di tale condizione nella popolazione occidentale negli ultimi anni favorisce però l’ipotesi secondo la quale l’utilizzo degli OGM per ampliare la produzione del grano e il successivo trattamento dello stesso con tecniche industriali, hanno fatto degenerare la proteina del glutine che già in condizioni naturali è di difficile digestione per l’uomo. Essa infatti è una vera e propria colla naturale che consente agli alimenti di mantenere la compattezza necessaria alla sua produzione.

Dalla condizione di celiachia non è possibile guarire se non per cause anch’esse sconosciute. L’unico rimedio attualmente conosciuto è l’attenersi ad una dieta priva di glutine. In un business plan per pastificio bisogna conoscere il proprio cliente e rispettarlo.

Business plan per pastificio. La mission

Attualmente i prodotti per celiaci sono presenti principalmente in farmacia mentre solo in parte sugli scaffali della ordinaria distribuzione alimentare e ad un prezzo pari a circa il triplo di un analogo prodotto di largo consumo.

La certificazione del senza glutine è data al consumatore da due enti che appongono un diverso marchio sui prodotti riconosciuti tali. Il primo è l’A.I.C. – Associazione Italiana Celiaci– un’associazione privata che a pagamento previa analisi dei prodotti rilascia un marchio, la spiga barrata, che viene apposto sulle etichette dei produttori. Inoltre sempre previa pagamento l’Aic inserisce l’azienda all’interno di un prontuario a cui il  celiaco può fare riferimento. Tale certificazione è correlata ad una contrattualistica tra privati pertanto ha una durata limitata nel tempo ed il costo di tale certificazione aumenta in relazione all’aumento della domanda di mercato.

Il secondo ente certificatore è il Ministero della Salute che attraverso Ispettori e controlli periodici rilascia un decreto ministeriale di autorizzazione alla produzione di alimenti senza glutine ed un marchio da apporre sulle etichette dei prodotti.

Tale certificazione è subordinata ad una procedura pubblica quindi non ha un limite temporale ed i costi sono relativi unicamente alle  ottemperanze delle procedure amministrative. Ovviamente è solo attraverso l’autorizzazione dei Ministero della Salute che un prodotto può essere mutuabile consentendo al celiaco di usufruire dei rimborsi previsti.

Il pastificio Allegria della Pasta s.r.l. vuol produrre pasta senza glutine in modo artigianale, ad un prezzo accessibile a tutti e attraverso il riconoscimento del Ministero della Salute.

La produzione artigianale distingue il prodotto dai principali competitors che utilizzano terminologia, packaging e tecniche produttive tipiche di una produzione industriale finalizzato ad un mercato farmaceutico.

Contatta Business Plan Subito

Contattaci per ulteriori info. Senza impegno.

5 + 7 =

Business plan per pastificio ultima modifica: 2018-05-11T07:32:47+00:00 da Emiliano Nazzaro
Share This

CONDIVIDI!

Condividi con i tuoi amici e i tuoi colleghi!