Come calcolare il break even

Come calcolare il break even con una formula universale che tiene conto del periodo, delle vendite, dei costi fissi e dei costi variabili

Calcolare il break even

Come calcolare il break even point prima di intraprendere un’attività. Di seguito una formula immediata e di facile utilizzo adattabile ad ogni attività commerciale per il calcolo del break even. Ma che cos’è il break even point (momento di pareggio)?

Il break even risponde alla domanta: “quando devo vendere in un determinato periodo per poter sostenere sia i costi fissi che i costi variabili?” In pratica stiamo cercando il momento in cui la nostra attività sarà economicamente autonoma e non avrà più bisogno del nostro capitale. Attenzione però, non stiamo calcolando i tempi di rientro dell’investimento.

Calcolare il break even

Calcolare il break even point è importantissimo per conoscere due fattori:

  • Di quanta liquidità devo disporre (polmone finanziario) dall’apertura al pareggio;
  • Quale capacità produttiva devo avere per poter generare un utile.

Il Polmone finanziario. Immaginiamo di aver aperto la nostra attività. Quindi abbiamo affittato il locale, abbiamo fatto i lavori di adeguamento e abbiamo comprato i macchinari e/o l’allestimento. Il primo mese di attività dovrò comunque pagare la merce che ho comprato (costi variabili), l’affitto (costi fissi) etc etc. La merce o i servizi venduti sicuramente non saranno tali da sostenere tutte queste spese, quindi dovò utilizzare la liquidità di cassa. E il secondo mese? E il terzo? Calcolare il momento di pareggio ci dice quanto dobbiamo vendere ed entro quando per non andare in sofferenza finanziaria e per calcolare di quanti soldi devo disporre.

Calcolare la capacità produttiva. Immaginiamo che la nostra azienda produce bottoni. Dal calcolo del break even emerge che il pareggio lo otteniamo alla vendita di 1000 bottoni in un mese. Quante possibilità ho che la mia azienda generi un utile se per risparmiare ho comprato una pressa che produce 800 bottoni al mese? Il calcolo del break even va fatto prima di ogni cosa, Ci sono startup che più vendono e più generano una perdita.

La formula per calcolare il break even

Immaginiamo la vendita di bottoni in un lasso di tempo di un mese con costi fissi (affitto, stipendio…) pari ad € 2.000. Costi variabili (la plastica, il packaging…) pari ad € 0,4 a bottone. Prezzo di vendita € 1,00 a bottone. Il Primo margine (prezzo di vendita meno costi variabili) è di € 0,60. Facendo costi fissi diviso il primo margine = n di bottoni da vendere nel mese. Cacolare il break even:

Prezzo di vendita – Costi variabili = Primo margine

Costi fiss / Primo margine = N vendite

Nel caso specifico la nostra azienda di produzione dovrà vende 3.333 bottoni al mese per poter sostenere tutte le spese. Non resta che attivare l’ufficio commerciale che metterà in campo le dovute strategie  per il raggiungimento dell’obiettivo……(nella sezione dedicata parliamo di quali sono le principali strtategie commerciali e come si scelgono)

 

Come calcolare il tuo break even

Contattaci per ulteriori info. Senza impegno.

10 + 12 =

Share This

CONDIVIDI!

Condividi con i tuoi amici e i tuoi colleghi!