Business plan per negozio di abbigliamento

Business plan per negozio di abbigliamento: descriviamo il progetto della Gesseg

Guarda il nostro modello

Business plan per negozio di abbigliamento

In questo business plan per negozio di abbigliamento descriviamo il progetto della Gesseg. La Gesseg nasce dalla volontà della giovane imprenditrice Simona Feliziani di utilizzare le conoscenze accademiche ed il know-how maturato negli atelier internazionali per creare una nuova concezione di negozio di abbigliamento.

 Il prodotto o servizio offerto:

Il vantaggio competitivo della Gesseg consiste proprio nella sua business idea: non vendere solo vestiti, ma offrire un servizio completo pensato appositamente per uno specifico target femminile e maschile. L’abbigliamento veicola messaggi sociali e contribuisce a definire la propria immagine. Avendo operato a monte una vincente segmentazione e scelta del mercato di riferimento, il servizio principale sarà quello di offrire ai nostri potenziali clienti capi d’abbigliamento ricercati e selezionati appositamente in base a ciò che essi desiderano esprimere, consapevolmente o meno.

La clientela e la motivazione all’acquisto:

Nel business plan per negozio di abbigliamento I nostri potenziali clienti, come verrà approfondito nella sezione relativa alla segmentazione del mercato di riferimento, sono principalmente ragazzi e ragazze tra i 15 ed i 35 anni di estrazione culturale ed economica medio/alta. In un mercato come quello dell’abbigliamento giovanile, sarebbe impossibile posizionarsi per una piccola realtà come la nostra, priva di economia di scala, con una leadership di prezzo. Abbiamo piuttosto preferito scegliere il target di mercato che possiamo soddisfare al meglio grazie alle nostre conoscenze tecniche ed ad una costante attenzione per quelle che sono i bisogni specifici del target. Il motivo per il quale ci preferiranno sarà dato dalla più puntuale capacità del nostro servizio offerto di soddisfare le esigenze dei potenziali clienti, facendo sì che trovino quello che cercano in un unico luogo, ovviando ad una lunga ricerca presso diversi negozi.

Business plan per negozio di abbigliamento – La mission

Nel definire la nostra mission aziendale la prima cosa che ci siamo chiesti è stata…..cosa significa mission aziendale? Perché è cosi importante?

Ogni azienda esistente sul mercato trova la sua ragion d’essere soltanto nella misura in cui riesce ad intercettare determinati bisogni o desideri di consumatori o aziende e ad esaudirli. In pratica la mission di un’azienda risponde al quesito: quale bisogno del mio potenziale cliente intendo soddisfare? E di conseguenza…nel mercato di riferimento la domanda esiste? Se si, l’offerta è satura? La nostra business idea è forgiata sui desideri di una clientela giovanile. In questa sede non a caso utilizziamo il termine “desiderio”  e non “bisogno”.

Per bisogno indichiamo uno stato di disagio derivato da una mancanza biologica, emotiva o sociale tale da generare un comportamento evolutivo di base atto ad eliminare il disagio stesso. Quindi se volessimo entrare nel mercato del vestiario rispondendo a questo aspetto della natura umana tenderemo ad offrire vestiti resistenti, caldi, economici e comodi.

Il desiderio invece è uno stato d’animo evoluto. Solo nel momento in cui il bisogno è soddisfatto può esserci spazio per il desiderio. Il desiderio è il seme attraverso il quale l’uomo tende a migliorarsi. Il desiderio trasforma la parola in poesia, un’indicazione iconografica in un quadro, una panda in un bmw…. In questo senso gesseg non vende abiti ma un identità, un messaggio, uno stile..

Dal punto di vista meramente commerciale una vendita basata sulla soddisfazione di un bisogno è più facile ma genera tendenzialmente bassi ricavi. Il desiderio invece, se si hanno le capacità per intercettarlo, genera elevati guadagni. In un mercato dove la produzione e la distribuzione di massa riducono ai minimi i margini sugli oggetti “utili”, la vendita basata sul desiderio sembra la formula ideale per una piccola azienda come gesseg.

Nello specifico in questo business plan per negozio di abbigliamento miriamo ad un giovane che vive in città, di estrazione culturale media/elevata, appartenente ad una classe economica medio/elevata; magari anche non più giovanissimo, dedica il suo tempo libero al gruppo ed alla vita sociale ed alla cura di sé e dei suoi interessi. Non è focalizzato all’affermazione di se stesso attraverso la semplice ostentazione di capi firmati, ma ha la propria idea di stile e qualità; non ha un atteggiamento passivo nei confronti delle tendenze della moda, pur essendo ben informato in proposito. Sa precisamente cosa vuole, ed ha tempo a disposizione per cercarlo.

Nei successivi capitoli andremo a sviscerare quelli che sono gli aspetti legati all’analisi di mercato, ai competitors e altro ancora. In questa sede però abbiamo ritenuto importante focalizzarci unicamente sulla natura intrinseca che giustifica la nascita de “gesseg”.

Contatta Business Plan Subito

Contattaci per ulteriori info. Senza impegno.

13 + 5 =

Business plan per negozio di abbigliamento ultima modifica: 2018-05-11T13:36:38+00:00 da Emiliano Nazzaro
Share This

CONDIVIDI!

Condividi con i tuoi amici e i tuoi colleghi!